NiiNews > Imprese&Committenti.News > Top

8 febbraio 2017

Base Gaia s.coop rl realizza cohousing a Milano

, ,

Il progetto edilizio di Base Gaia s.coop rl redatto da OAU Officina di Architettura e Urbanistica prevede la realizzazione di un edificio costituito da sei livelli fuori terra: il piano terra ospita i servizi condivisi, cinque piani sovrastanti gli alloggi, un piano interrato e copertura praticabile e attrezzata con un locale destinato a lavanderia condivisa in via Crescenzago a Milano.
 
L’edificio ha uno sviluppo in altezza per diminuire l’impatto sul suolo, aumentare gli spazi a giardino e permettere a tutti gli alloggi di affacciare sul parco Lambro. L’organismo edilizio è composto da alloggi, spazi per i servizi condivisi e nella parte interrata il deposito per acquisti collettivi, cantinole e autorimessa collettiva.
 
La residenza è composta da 11 unità residenziali, disposte su cinque livelli con due alloggi per piano affaccianti, con un grande terrazzo orientato verso est, sulla via Crescenzago e fronteggiante il parco Lambro e un alloggio monolocale posto al piano terreno.
 
I servizi condivisi sono situati al piano terreno e sulla terrazza, sono formati da uno spazio cucina e pranzo collettivi, uno spazio destinato alle attività dei bambini, una sala polifunzionale, una sala studio-biblioteca coworking interno, una lavanderia sulla terrazza, uno spazio magazzino per l’acquisto solidale nel seminterrato.
 
Per la specificità delle attività di cohousing e per stabilire i rapporti con la città, viene previsto al piano terreno uno spazio polifunzionale per attività assembleari e culturali. Lo spazio è attrezzato come un piccolo auditorium con 40 posti a sedere, impianto video e voce. Lo spazio può essere liberato dalle sedie per attività diverse dalle conferenze.
 
L’organismo edilizio che si conforma all’interno delle due pareti, si affaccia verso est e ovest con grandi aperture unitarie verso il parco e aperture con finestre e portefinestra di minor dimensione ma fitte verso ovest.
 
La facciata con le terrazze e vetrate, rivolta verso il parco Lambro è mediata da una struttura in legno che forma una griglia a due orditure con dimensione diversa. Una prima orditura costituisce la struttura portante ed è composta da pilastri e travi di maggior dimensione e orditura larga, mentre una seconda orditura è più minuta e fitta ed è utilizzata a fissare le balaustre dei balconi in ferro e le tende solari verticali.
 
L’edificio avrà un colore tortora intenso su intonachino per le facciate di grande massa, mentre le facciate finestrate est-ovest avranno un colore grigio tenue su intonachino con la porzione del piano terreno sottobalconi rivestita in ceramica di grandi dimensioni.
 
Gli spazi all’aperto comprendono il giardino prospiciente la facciata verso strada, il giardino sul lato ovest dell’edificio, la terrazza e i balconi. Il giardino prospiciente la facciata principale viene utilizzato per l’accesso all’edificio e anche per lo spazio di servizio di interesse pubblico e generale. Il giardino sul lato ovest dell’edificio accoglie l’estensione all’aperto dello spazio di servizio con il pranzo e cucina, un giardino per il gioco e la convivialità formato da uno spazio a verde con prato e alberature e una zona destinata agli orti; la terrazza è uno spazio destinato a solarium e viene realizzata una lavanderia con spazio all’aperto per stendere i panni, sulla copertura della lavanderia vengono installati i pannelli fotovoltaici.
 
L’edificio prevede sistemi costruttivi differenziati tra parte interrata e fuori terra. Il piano interrato prevede una platea in c.a., murature in elevazione contro terra e pilastri in calcestruzzo armato, completato da un primo solaio in lastre di tipo Predalles.
Le pareti perimetrali dei piani fuori terra fungono da struttura portante e sono costituite da blocchi di cassero in legno-cemento spessore cm 25, con rivestimento sul lato esterno in panelli termoisolanti in EPS con grafite dello spessore di cm 20.
Tutte le partizioni interne sono eseguite con struttura portante a telaio in legno lamellare di abete rosso completate da lastre in fibrogesso. Coibente in fibrolegno viene inserito nella murature di separazione tra diverse unità immobiliari.
I solai, di tipo prefabbricato, sono realizzati in legno mineralizzato con elementi di alleggerimento e armati con tralicci elettrosaldati.
Completa la struttura portante, in getto di calcestruzzo armato, il vano scala compreso di ascensore.
I serramenti esterni, ad altissime prestazioni energetiche e acustiche, sono in PVC con triplo vetro, combinati con frangisole a lamelle orientabili e impacchettabili.
 
Sistema integrato di riscaldamento, raffrescamento e ricambio d’aria attraverso la tecnologia della ventilazione meccanica controllata termodinamica.
 
L’intervento è stato appaltato alla Solene srl di Villasanta che prevede di iniziare a breve con previsione di termine estate 2018.

 
Fonte OAU Officina di Architettura e Urbanistica


Fase Cantiere
Settore Residenziale
Data di pubblicazione 13/01/2017
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 420401