NiiNews > Imprese&Committenti.News > Top

14 dicembre 2012

Centro eventi multifunzionale a Verbania

, ,

Si è conclusa la procedura per l’aggiudicazione dell’appalto integrato per la progettazione esecutiva e la costruzione del nuovo teatro di Verbania, promosso dall’Amministrazione Comunale. La progettazione esecutiva è stata assegnata ad un raggruppamento di professionisti coordinati dall’architetto Fabrizio Bianchetti che, con l’architetto Giancarlo Marzorati, ha curato la progettazione architettonica. Notarimpresa SpA è la capogruppo del consorzio che realizzerà i lavori.

Verrà realizzato un edificio dal carattere contemporaneo, scultoreo e fortemente espressivo, in grado di contenere una sala grande da 500 posti, una sala più piccola da 200, un ampio foyer di ingresso e distribuzione, funzioni di servizio e di supporto, camerini, uffici, sale prova, bar ristorante, magazzini e depositi. Il sistema interno, composto da piattaforme mobili, permetterà allestimenti multipli e trasformabili, raccordando la sala grande al foyer, definendo uno spazio flessibile e multifunzionale fino ad accogliere conferenze per 900 persone. Un ampio palcoscenico con torre scenica alta circa sedici metri, dotato di fossa orchestrale, permetterà di ospitare rappresentazioni liriche, orchestrali e teatrali.

I principali materiali utilizzati, oltre al calcestruzzo armato, sono la pietra, il legno, la gomma e lo zinco. La tipologia dei materiali impiegati risponde a criteri bioclimatici e, di conseguenza, soddisfa requisiti fondamentali quali la reperibilità in loco, la non nocività e che non siano stati resi inquinanti da trasformazioni strutturali, stravolgenti la loro composizione chimica. Inoltre, in ogni fase di realizzazione dell’opera, essi conserveranno costantemente la propria bioecologicità ed il loro carattere di riciclabilità e sostenibilità ambientale. Si è evitato l’uso di materiali nocivi in fogli o strati impermeabili, che rallentano o bloccano l’evaporazione, e l’impiego di materiali polverosi e fibrosi come le fibre minerali per l’isolamento termico e acustico, l’accumulo di radon, proveniente dalla radioattività dei materiali edili come pomice, granito e quarzo e l’impiego di alcuni gessi tecnici o materiali da costruzione ottenuti da scorie.

(fonte Architetto Fabrizio Bianchetti)

Stadio C – Appalto assegnato
Settore Terziario
Notizia segnalata il 9/10/2012
Approfondimenti nella notizia Nii Progetti ID 220230