NiiNews > Materiali&Impianti.News > Top

4 marzo 2016

Componenti in legno per il nuovo edificio polifunzionale a Finale Ligure

, ,

L’edificio, da collocare al di sopra di un’esistente autorimessa pubblica, è situato in piazza Donatori di Sangue a Finale Ligure SV e dovrà avere una volumetria complessiva non superiore a c.a 5.200 mc e conterrà al proprio interno nuovi locali ad uso commerciale e direzionale.
Il nuovo edificio progettato dallo Studio Bianchi di Genova, sarà in grado di garantire tutti i requisiti tecnici necessari all’ottenimento della Classe Energetica A secondo gli standards di settore oramai consolidati.
 
L’edificio si sviluppa su 3 pft, tutti a conformazione planimetrica perfettamente rettangolare, riprendendo e confermando le posizioni degli elementi strutturali verticali già previsti per la sottostante autorimessa.
Sul lato Nord è stata predisposta, al piano primo, una ampia area esterna arredata a verde, a protezione del persistente e sostenuto traffico della adiacente Via Torino; tale area costituisce allo stesso tempo una sorta di gradevole elemento di arredo urbano, specialmente nei confronti di chi transita in macchina lungo la strada.
 
Nella composizione architettonica delle facciate sono state volutamente individuate differenti soluzioni, rispettivamente per i due lati orientati principalmente verso Sud e per i due lati opposti, verso Nord.
I due lati Nord risultano infatti quasi completamente ciechi, ben protetti da rumore, smog e condizioni climatiche, mentre i due lati Sud risultano al contrario piuttosto trasparenti ed opportunamente schermati da idonei elementi frangi-sole, il tutto a favore delle condizioni climatiche più accettabili, della panoramicità sulla nuova piazza pedonale, nonché a favore di un’innovativa immagine architettonica piuttosto accattivante.
 
I serramenti sui due lati ciechi sono stati dimensionati solo ed unicamente onde garantire il minimo rapporto aero-illuminante, indispensabile a norma, mentre sugli altri due lati sono previste ampie pareti vetrate a tutta altezza, opportunamente protette dalla luce solare diretta sia tramite generose balconate e porticati, sia tramite diffusi elementi frangi-sole realizzati in listoni di legno.
 
L’utilizzo del legno esterno è stato pensato anche al piano primo (a livello di pavimenti e rivestimenti di facciata), in aggiunta a quanto pensato per i due prospetti principali (frangi-sole) e per le due scale esterne (elementi di schermatura solare ed arredo urbano); queste ultime sono inoltre delimitate da un lato completamente vetrato.
 
Gli equipaggiamenti impiantistici (dotati di una rete di percorsi diretti, brevi e razionali) prevedono macchinari posti in copertura con un generoso cavedio verticale di distribuzione ai vari piani; la distribuzione orizzontale verrà installata, ad ogni piano, nel controsoffitto del corridoio principale.
 
L’accessibilità alle persone disabili è garantita ovunque, sia all’esterno che all’interno del fabbricato.
 
Il primo piano (sup. 460 mq) ha una destinazione ad esclusivo utilizzo commerciale, con accessi diretti dalla nuova piazza pedonale posta al medesimo livello, la quale sarà pavimentata in pietra luserna ed arenaria, con disegno analogo a quanto già previsto per il piano terra. Da tale piazza si ha l’accesso autonomo anche per i due piani superiori dell’edificio, tramite un porticato coperto.
Tutti i locali commerciali sono dotati di idonei servizi igienici (a norma disabili) riservati, zona aperta al pubblico (esposizione, informazione, vendita) su fronte piazza, e zona servizi (cucine, magazzini, wc) su fronte retrostante.
 
Il secondo e terzo piano (sup. cad. 590 mq) hanno una destinazione ad esclusivo utilizzo direzionale. Sono previsti diversi locali autonomi ad uso ufficio (superficie unitaria media di c.a 50 mq) con servizi igienici condominiali, divisi per sesso, ubicati in diretta aderenza al vano scala. Le suddivisioni interne potranno essere “open space”, o da personalizzare secondo la futura specifica tipologia di attività insediata.
E’ stato individuato un apposito “spazio calmo” per utenti disabili, a norma VVF, direttamente collegato al vano scala. Sul lato Sud-Ovest insiste una ampia balconata continua, con vista sulla piazza, sulla quale affacciano pareti completamente vetrate, queste ultime protette dalla esposizione solare anche tramite elementi frangi-sole in listoni di legno.
 
Il piano copertura di 650 mq con un solaio orizzontale è interamente praticabile (accessibile tramite scala esterna), protetto da ringhiera perimetrale. E’ prevista una zona per il collocamento degli impianti tecnologici, nonché una zona per l’installazione di pannelli solari e fotovoltaici dimensionati secondo le effettive potenzialità e presunti utilizzi del futuro fabbricato.

 
Fonte Studio Bianchi


notizia nuovo edificio polifunzionale a Finale Ligure

Stadio A Progettazione
Settore Terziario
Data di pubblicazione 07/11/2015
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 403057
Segna i codici ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica