NiiNews > Materiali&Impianti.News > Top

6 giugno 2014

Cupole in legno lamellare per la centrale Enel a Brindisi

, ,

Saranno due cupole in legno lamellare a coprire i carbonili della centrale Enel Federico II di Brindisi. Il progetto consiste nella realizzazione di due strutture emisferiche del diametro di 143 metri ciascuna con un’altezza di 49 metri per una superficie complessiva di 22.000 mq. La Rubner Holzbau AG Spa di Bressanone, aggiudicatrice della gara, è stata incaricata di curare la progettazione della parte strutturale, dell’intero pacchetto di copertura, delle scale, delle passerelle, del sistema di areazione naturale e dell’impianto elettrico. L’azienda altoatesina è inoltre responsabile della produzione, della logistica dei trasporti e del montaggio nel pieno rispetto di tutte le norme e disposizioni attualmente vigenti.
Il lavoro consiste nella realizzazione di due cupole geodetiche, ogni cupola presenta 5 assi principali che la delimitano in altrettanti settori uguali. Le travi principali ad asse rettilineo formano una serie di triangoli piani, la giunzione delle travi principali è realizzata con una tipologia di nodo brevettata dallo studio di ingegneria di opere in legno  Hilzingenieurburo Luning di Doetinchem NL. Che insieme alla facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento sono stati testati presso il Laboratorio Prove Materiali e Strutture in scala 1:1. Il montaggio sarà effettuato con la tecnica di avanzamento progressivo a sbalzo che viene eseguito all’interno della cupola dove gli elementi vengono preassemblati a terra e con l’ausilio di autogru e l’utilizzo di piattaforme aeree posati sulla struttura portante.
Le attività preliminari in cantiere per la realizzazione delle prima cupola sono iniziate fine 2013. I due carbonili verranno ultimati nel corso del 2015.

Fonte

notizia centrale enelStadio  D Cantiere avviato
Settore Terziario
Data di pubblicazione  27/05/2014
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti  ID 312428
Segna il codice ID e scopri gratuitamente
tutti i dettagli nella scheda tecnica