NiiNews > Progettisti.News > Top

1 settembre 2014

DDA Studio vince concorso di idee per riqualificazione ex Papigno a Terni

, ,

Il team della DDA Studio di Terni formato dagli architetti Pierfrancesco Duranti, Simone Lorenzoni, Giuseppe Andreoli e Alessandro Almadori, è risultato vincitore del concorso di idee indetto dalla Regione Umbria per la riqualificazione degli ex stabilimenti elettrochimici Papigno di Terni. L’ipotesi consiste nella realizzazione di una struttura ricettiva – sportiva.  La zona oggetto del concorso costituisce solo una parte del complesso di edifici dell’ex fabbrica, non la più rilevante dal punto di vista del valore storico fatta eccezione per il magazzino di stoccaggio oltre il fiume che attraversa il sito. Fondamentale nel progetto del concorso è la demolizione di una parte consistente degli edifici, quelli lungo le sponde del Nera con l’inserimento di un parco che consenta una sostanziale rinaturalizzazione dell’area e il recupero del rapporto con il fiume.
L’edificio esistente superstite tra quelli lungo le sponde sarà destinato a ospitare il centro per gli sport acquatici come rafting, canoa, kajak. Questo attraverso il ponte denominato “telfer”, garantirà il collegamento tra il parco e l’altro edificio oggetto del concorso, il grande magazzino oltre il fiume, nel quale sono previste piscine per il nuoto libero, per i tuffi, palestra, zona wellness e bar. La sua posizione, lungo la strada di collegamento provinciale lo renderà il principale luogo di approdo per visitatori occasionali che potranno poi arrivare fino al parco. Nella zona del fiume è previsto un ponte di collegamento all’altra sponda del fiume. Andando oltre gli edifici oggetto del concorso, per garantire una visione complessiva di tutta l’area lo studio di progettazione DDA ha pensato alla possibile destinazione degli ex forni alla parte ricettiva del complesso con lo spazio termale parte al chiuso e parte all’aperto dislocato lungo la terrazza che arriva fino al fiume. Altro edificio preso in considerazione  è l’ex centrale velino-pennarossa che potrebbe essere destinata al benessere della persona con attività legate alla cura del corpo quali centri massaggi, centri estetici e di bellezza. Responsabile di procedimento arch. Giovanni Moriconi della Regione Umbria.

Fonte DDA Studio

notizia riqualificazioneStadio  A Progettazione
Settore Terziario
Data di pubblicazione  22/07/2014
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti  ID 362540
Segna il codice ID e scopri gratuitamente
tutti i dettagli nella scheda tecnica