NiiNews > Progettisti.News > Top

9 settembre 2013

Due anni di lavori per l’ampliamento della Casa di Riposo Chiarugi a Empoli

, ,

L’architetto Folco Ancillotti di Empoli si è occupato della progettazione e della direzione lavori architettonica dell’ampliamento dell’edificio di proprietà della Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Empoli adibito a centro residenziale per anziani. La realizzazione è stata resa necessaria da nuove esigenze di gestione e di attività di servizio orientate a sopperire all’aumento degli ospiti, con una struttura più efficiente che migliori la qualità della vita dei ricoverati.

L’obiettivo del progetto è quello di ampliare la struttura in modo da rispondere a queste nuove esigenze di qualità e gestione, andando a realizzare una nuova struttura che fosse complementare alla struttura esistente ed in sinergia con essa, senza però metterne in crisi la funzionalità e doverne riadattare l’uso. Alla luce di questa esigenza il nuovo padiglione è stato progettato ubicandolo al termine dell’esistente corpo di fabbrica che si addentra nel lotto, nell’area libera dal parco. Detto ampliamento è stato incernierato alla esistente scala antincendio che diverrà il fulcro distributivo e di connessione tra la nuova ala e l’edificio esistente, garantendo la sicurezza e l’agevolezza dei collegamenti tra i vari livelli, compreso anche l’arrivo dei pazienti che direttamente dal resede potranno essere trasportati a tutti i piani di degenza con il nuovo ascensore previsto nel progetto.

Il nuovo corpo di fabbrica sarà dedicato interamente alla funzione ricreativa, pertanto esteriormente è stato pensato con una forma planimetrica (ellisse) ed una definizione delle facciate (struttura in carpenteria metallica, superfici dei prospetti molto vetrate, rivestimento delle parti murarie esterne con lastre metalliche) che connotasse con la leggerezza, la trasparenza e la morbidezza delle linee, un aspetto esteriore meno austero della esistente casa di riposo e desse subito una immagine di spazio accogliente e ricreativo.

Dimensionalmente il nuovo padiglione si sviluppa in altezza per 5 piani, orientato secondo l’asse nord-sud, con affacci e finestrature orientate a est ed ovest. Le caratteristiche di grande isolamento termico di infissi e tamponamenti murari ha poi completato la predisposizione della struttura ai requisiti attualmente vigenti per il risparmio energetico.

Il permesso di costruire è stato rilasciato il 29 ottobre 2012, i lavori sono iniziati il 12 giugno 2013 con una previsione di durata di 24 mesi. L’impresa esecutrice è Montucchielli Enrico e Figli di Vinci (FI).

(fonte arch.Folco Ancillotti)

notizia casa di riposoStadio D Cantiere avviato
Settore Servizi
data di pubblicazione 17/07/2013
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 174249
Segna il codice ID e scopri gratuitamente
tutti i dettagli nella scheda tecnica