NiiNews > Imprese&Committenti.News > Top

19 giugno 2013

Il Comune di Asciano recupera le ex carceri comunali

, ,

L’intervento che il Comune di Asciano ha commissionato allo Studio di Progettazione Brandini & Associati prevede due grandi stralci: il primo riguarda il riuso dell’edificio e l’adeguamento degli spazi interni alle nuove funzioni, il secondo riguarda, invece il restauro dei fronti, in quanto il palazzo è oggetto di tutela.

Il recupero funzionale del palazzo tenta di conciliare la funzione pubblica e quella privata. Nello specifico la proposta dei progettisti è quella di mantenere a piano terra le funzioni pubbliche esistenti (sede della Polizia Municipale e Sala Consiliare), migliorandone la fruizione da parte del cittadino, e dividendole dalle funzioni private, anche se di proprietà pubblica, dei piani superiori. E’ inevitabile la necessità di creare un ingresso secondario per l’accesso alle residenze e risolvere il problema dell’interferenza tra gli utenti del piano terra e quelli dei piani superiori, oltre alla esigenza prioritaria dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Per queste ragioni l’intervento prevede la realizzazione di un impianto di sollevamento verticale da affiancare al vano scala esistente, così da creare un collegamento verticale , all’occorrenza accessibile a tutti, anche se ad uso riservato ed esclusivo delle residenze. Il primo piano ospiterà quattro appartamenti destinati dall’amministrazione alla funzione di residenze temporanee riservate a soggetti in emergenza abitativa o che necessitano di soluzioni abitative transitorie. Gli alloggi, tutti di piccola metratura ma flessibili e concepiti per essere uniti a due a due qualora ve ne fosse necessità, saranno gestiti dall’Amministrazione Comunale o da un ente preposto. Gli ultimi due piani saranno dedicati agli artisti e all’arte. Il piano sottotetto ospiterà all’interno delle ali laterali i laboratori a servizio degli artisti, mentre lo spazio centrale, illuminato dalle grandi finestre semicircolari del retro sarà a disposizione dell’Amministrazione Comunale per accogliere mostre temporanee, conferenze, manifestazioni ed eventi.

Per quanto riguarda i prospetti esterni è previsto il mantenimento dell’intonaco dei fronti e il ripristino del bugnato dipinto a piano terra, oggi completamente sbiadito.

(fonte Brandini & Associati)

notizia recuperoStadio A Progettazione
Settore Terziario
data di pubblicazione 17/05/2013
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 357450
Segna il codice ID e scopri gratuitamente
tutti i dettagli nella scheda tecnica