NiiNews > Imprese&Committenti.News > Top

27 maggio 2013

Aggiudicata la riqualificazione di Bari Centrale

, ,

Il Comune di Bari ha recentemente concluso il Concorso internazionale di idee Baricentrale per la riorganizzazione delle aree ferroviarie in via di dismissione con l’aggiudicazione al raggruppamento capeggiato da Massimiliano e Doriana Fuksas Design. L’obiettivo del concorso era quello di ridefinire una vasta area cittadina, nella quale un grande parco sopraelevato sostituirà un’area fortemente degradata e diventerà il tessuto connettivo e strutturante dell’intero sistema.

Un ruolo importante nel progetto è assunto dagli edifici della caserma Rossini (comparto C7), che diventerà la città della cultura di Bari, con spazi di aggregazione sociale immersi nel verde ed offerti dalle nuove destinazioni d’uso pianificate. Anche in questo caso il verde rappresenta il legante tra il sito della caserma ed il resto della città. Gli edifici esistenti e vincolati saranno restaurati e ospiteranno funzioni legate alla cultura ed alle arti (uffici comunali legati alla cultura, ambiente, sport; atelier per artisti e borsisti dell’Accademia di Belle Arti; biblioteca pubblica; spazi espositivi; residenze per artisti).

Al centro della struttura regolare della caserma sorgerà l’auditorium/performance center, un edificio multifunzionale in grado di ospitare una molteplicità di eventi ed attività come concerti, spettacoli teatrali, congressi, mostre e proiezioni cinematografiche. Per questo edificio il legno è il materiale più appropriato per definire la pelle esterna e la struttura di facciata dell’edificio in modo che si integri armoniosamente con il parco e la vegetazione.

A sud-ovest del grande parco, nel comparto C3, sorgerà la città della musica immersa in un grande parco. Il progetto prevede l’ampliamento del conservatorio, con un nuovo edificio che ospiterà un auditorium da 400 posti e la scuola di musica, oltre alla realizzazione di un’area per concerti all’aperto da 400 posti.

I binari e la stazione non vengono nascosti ma riorganizzati, ridotti e semplificati in modo razionale, in modo da rendere possibile il suo attraversamento trasversale che permetta la ricucitura della città, lungo tutto l’ambito del progetto.

La Stazione Centrale (Comparto C1) viene integrata nella proposta per visualizzare il suo ruolo centrale nel sistema di spazi pubblici, infrastrutture, edifici e attrezzature pubbliche. La nuova stazione si svilupperà su tre livelli integrando e conservando la storica struttura ottocentesca.

I Comparti C2/3/4/5 sono costituiti da insediamenti residenziali.

Nel progetto i tempi di realizzazione sono previsti in un totale di 15 anni.

La commissione giudicatrice del concorso conclude la relazione sulle motivazioni per la scelta del progetto ribadendo di “aver apprezzato la visione unitaria e la forza intrinseca di un progetto che ha la capacità di disegnare il futuro della città attraverso la costruzione di una grande infrastruttura pubblica.”

(fonte: Comune di Bari – Massimiliano & Doriana Fuksas Design)

Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 338176
Segna il codice ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica