NiiNews > Progettisti.News > Top

15 giugno 2015

L’arch. D’Amico progetta residenziale a Milazzo

, ,

L’intervento interessa una superficie territoriale di mq 23.457 localizzata nel comune di Milazzo ME. L’area ricade nella località individuata comunemente come “Fossazzo” e fa parte della piana di Milazzo storicamente agricola e ricade inoltre quasi interamente nella fascia di pianura costiera compresa tra i 150 mt e i 300 mt dalla linea di battigia. L’area di intervento ricade in zona CT1 di espansione a fini residenziali e turistico ricettivi, proprio per la sua localizzazione strategica immediatamente adiacente al centro abitato, all’asse viario e all’area sportiva. L’area è stata progettata tramite un piano di lottizzazione dall’arch. Luca Cesare D’Amico di concerto con l’amministrazione comunale, in modo che tali aree facessero parte e si integrassero ad un programma di trasformazione urbana più ampio.
L’architetto D’Amico ha pensato a edifici bassi poggiati su basamenti di pietra chiara, inseriti in un parco formato da una parte pubblica ed una privata che, insieme, possano operare sinergicamente per ottenere aree attrezzate per lo svago e un circuito ciclopedonale che garantisca la percorribiltà e gli accessi agevoli alla spiaggia. La divisione tra i vari lotti saranno formate da grigliti metallici che consentiranno lo sviluppo di piante rampicanti e siepi e daranno l’effetto di muri verdi dai quali emergeranno soltanto i volumi bianchi dei sottotetti delle case. Parte dei tetti sono orientati per ospitare impianti fotovoltaici integrati. Si è anche pensato quindi alla riduzione dell’inquinamento puntando sull’efficienza energetica sia attiva (produzione dal sole) che passiva (le tamponature saranno ben coibentate a cappotto).
Le tipologie delle case sono a villa bifamiliare con giardino intorno, mentre quelle relative alla ricettività turistica sono a patio con aggregazione a schiera ma vista la collocazione retrostante e non parallela rispetto alla strada di ponente non sono visibili dalla spiaggia e non hanno quindi la caratteristica di detrattore paesaggistico ma al contrario si integrano con l’agricoltura tipica della zona, riprendendone materiali, colori e tipologia aggregativa. La disposizione degli edifici è stata pensata per evitare gli effetti barriera e quindi per consentire anche alle case retrostanti di poter godere delle bellezze panoramiche e dei tramonti con lo sfondo delle isole Eolie. In sostanza il complesso sarà costituito da 32 villette unifamiliari ad 1 pft e 16 alloggi in apparthotel sempre a 1 pft. E’ stato approvato il piano di lottizzazione, in attesa di un’ultima autorizzazione prima del rilascio del permesso a costruire.

Fonte arch. Luca Cesare D’Amico

notizia complesso residenziale

Stadio A Progettazione
Settore Residenziale
Data di pubblicazione 08/05/2015
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 387260
Segna i codici ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica