NiiNews > Progettisti.News > Top

19 ottobre 2015

L’arch. Visconti firma il completamento della Cameo

, ,

Il progetto redatto dall’arch. Giuliano Visconti del nuovo edificio a completamento dello stabilimento della Cameo Spa a Desenzano del Garda. È sviluppato ampiamente all’interno della recinzione esistente, il terreno è completamente pianeggiante da sempre adibito a parcheggio con una superficie complessiva di 4500 mq. redatto con criterio di funzionalità e con lo scopo di limitare l’utilizzo delle aree libere disponibili, prevede la realizzazione di una struttura di 4 pft, prestando grande attenzione allo spazio di accesso e di collegamento tra l’esistente e l’elemento formale che sarà curato maggiormente. Lo spazio aperto che connette e fa emergere la differenza di valori e significati delle vecchie strutture: la solidità, il rigore ed il carattere della vecchia architettura esistente si confrontano con una rinnovata visione dell’attività industriale del giorno d’oggi.
La facciata in vetro e cemento espone la vita dell’edificio all’esterno e viceversa, la città e la sua luce diventano parte integrante degli interni, per contatto diretto e costante tra l’azienda, i suoi dipendenti ed il territorio. La luce naturale si fa componente strutturale dell’architettura. I prospetti sono trapuntati da una fitta maglia di lame che costituiscono anche uno strato protettivo, che cambia al variare del sole e dell’uso degli spazi interni. All’interno i quattro piani sono attraversati da un vuoto che conduce e diffonde i raggi solari dalla copertura al piano primo. Al piano terra intorno al nucleo si svilupperanno le aree comuni dedicate ai dipendenti ed ai visitatori quali mensa, sala caffè e aree break allestite sia all’interno che all’esterno dell’edificio. Ai piani superiori si sviluppano invece le aree dedicate agli uffici organizzati in open space e sale riunioni, ogni piano sarà dotato di servizi e piccole aree comuni.
Verrà realizzato anche un piano interrato che sarà utilizzato per la localizzazione di macchinari tecnici per il funzionamento degli uffici, l’impianto di geotermia e la centrale termica. Lo spazio restante sarà adibito a magazzino per lo stoccaggio del materiale. In copertura inoltre saranno posizionati gli impianti meccanici necessari per il riscaldamento, raffrescamento e ricambio d’aria a tutto l’edificio, oltre che i pannelli fotovoltaici e per il solare termico. L’area circostante all’edificio, oggi asfaltata, sarà parzialmente attrezzata con camminamenti e aree break, per permettere i momenti di pausa all’aria aperta, mentre tutta l’area restante sarà destinata a verde mantenendo tutte le alberature perimetrali oggi esistenti ed implementandole con delle nuove.

Fonte Visconti Architetti

notizia edificio polifunzionale

Stadio B Progetto approvato
Settore Terziario
Data di pubblicazione 26/09/2015
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 398058
Segna i codici ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica