NiiNews > Progettisti.News > Top

6 febbraio 2017

Zuanier e Rodriguez vincono concorso di idee per il polo sportivo di Castelfranco

, ,

Federico Zuanier, architetto ventisettenne italiano laureatosi presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio, e Federico Fernandz Rodriguez (F2R Studio), compongono il team vincitore del concorso di idee bandito dal Comune di Castelfranco Veneto (TV) per la riqualificazione del polo sportivo cittadino.
 
La competizione mirava all’acquisizione di proposte capaci di sintetizzare una nuova concezione di spazio architettonico, urbano e paesaggistico nell’ambito degli impianti sportivi situati a nord ovest del centro di Castelfranco Veneto.
 
La strategia intrapresa nel disegno di riqualificazione dell’area oggetto di Concorso, situata in una posizione strategica all’interno della Città di Castelfranco Veneto, insite sul concetto di visione d’insieme dell’intervento che, nel suo complesso, rappresenta un unicum omogeneo in armonia con il tessuto urbano.
 
Secondo questa visione, il ridisegno concettuale del Polo Sportivo, diventa quindi un essenziale esercizio di ricucitura urbana che permetterà alla cittadinanza di riappropriarsi di un’area oggi frammentata al suo interno dagli usi esclusivi degli spazi condotti dalle differenti attività.
 
Tema centrale, attraverso cui si snoda il progetto, sono i percorsi. Dalla definizione di questi ultimi infatti, prendono forma i vari settori destinati alle diverse funzioni: l’area verde scoperta, la piazzatta ipogea, l’area pavimentata per la festa patronale, i campetti da calcio, il percorso vita, l’area giochi per bambini, il giardino sensoriale e l’area cani.
 
Nelle nuova disposizione dei percorsi, colpisce sin dal primo impatto, una forte diagonale che attraverso l’area oggetto di intervento e collega i due nuovi accessi veicolari. Nella sua percorrenza tale diagonale interseca una maglia di percorsi, direttamente relazionati con le strade che portano al Castello ed allineati lungo l’asse Est-Ovest.
 
Dall’incontro di questi percorsi, prendono vita spazi ad hoc, ora di forma trapezoidale ora triangolare, che caratterizzano buona parte del progetto. Nella definizione di tali aree si è reso necessario individuare quali fossero le priorità, attenendosi anche alle linea guida del bando, sulle quali definire la proposta progettuale; nello specifico si è mirato a valorizzare il Palazzetto dello Sport attorno al quale gravitano la nuova piazzetta pubblica ipogea e tutti i percorsi che organizzano le differenti attività nel sito.
 
Potenziare il complesso delle Piscine Comunali concentrate in un’area già di pertinenza che segna una netta e necessaria cesura sul fronte strada di Via Redipuglia; individuare le isole a parcheggio in due opposti spot propedeutici a potenziare e condensare tale funzione ai margini liberando il fulcro dell’area dalle auto; includere il passaggio della pista ciclabile all’interno del sito per rendere il Parco Sportivo fruibile a tutti.

 
Fonte Zuanier Associati


Fase Ipotesi
Settore Terziario
Data di pubblicazione 23/12/2016
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 372258