NiiNews > Progettisti.News > Top

11 Febbraio 2019

Architetti Artigiani Anonimi e il Molino Nuovo a Salerno

, ,

Un museo, una scuola e un parco verde. Sono i primi elementi che emergono dal progetto del Molino Nuovo, ossia la riqualificazione di tutta l’area dell’ex pastificio Antonio Amato di via Picenza a Salerno. E’ stato realizzato dallo studio di architettura e di design Architetti Artigiani Anonimi che punta al recupero di un edificio ben noto e riconoscibile della città di Salerno.

Qui, è prevista la nascita di un complesso polifunzionale che ospita spazi abitativi, commerciali e culturali, realizzato integrando archeologia industriale, architettura contemporanea, paesaggio e contesto urbanistico.

Il Molino Nuovo nasce da un’attenta osservazione del contesto. Segno distintivo del progetto è la continuità del vecchio edificio con il nuovo: il mulino Amato sembrava prevedere già nella sua progettazione originaria una futura conversione ad uso diverso, e per questo oggi diventa il fulcro di un intervento di estensione attraverso un edificio in linea, connotato da numerosi riferimenti volumetrici e
linguistici all’archeologia industriale esistente.

L’intervento del Molino Nuovo è impegnato anche sul fronte di un’importante connessione di aree urbane differenti: il quartiere residenziale di Mariconda, l’area a sud di Via Parmenide e infine il quartiere di Mercatello che vede in Via Parmenide un proseguimento potenziale dell’asse commerciale della città.

È un’architettura disegnata rispettando la scala del quartiere, le volumetrie, le altezze, il rapporto dei pieni e dei vuoti: il basamento svuotato da cinque grandi varchi consente di attraversarla e viverla in tutte le direzioni e di percepirla come familiare e vicina. L’edificio in linea definisce due ambiti principali: un ambito minerale su Via Parmenide ed uno vegetale su Via Picenza, aree accuratamente descritte dal peculiare progetto paesaggistico degli architetti Vera Scaccabarozzi e Lorenzo Rebediani.


Fonte Architetti Artigiani Anonimi
Fase Progettazione
Settore Terziario
Data di pubblicazione 12/01/2019
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 175954