NiiNews > Progettisti.News > Top

1 ottobre 2018

Istud Design progetta Housing+Sociale a Palermo

, ,

L’idea di progetto ha come finalità quella di migliorare e rafforzare la condizione di vita di tutte quelle persone che, a causa di una condizione
sociale sempre più precaria, riescono con difficoltà a permettersi una casa, dandogli, in più, la possibilità di inserirsi in un contesto abitativo e sociale dignitoso, all?interno di un ambito ricco di relazioni umane e comunitarie.

La proposta redatta dall’arch. Salvatore Palmieri dallo studio Istud Design prevede, in concreto, l’inserimento all’interno del lotto di progetto di 32 fabbricati costituiti da quattro elevazioni fuori terra, per un totale di 256 unità abitative. 

La flessibilità proposta nella distribuzione degli spazi interni all’alloggio consente la personalizzazione della casa secondo una modalità partecipata. Saranno previsti vani entro terra destinati a posti auto e locali tecnici e impianti fotovoltaici posizionati sul terrazzo non praticabile.

Tutte le abitazioni dovranno essere certificate con “Classe A” ; questo significa certamente risparmiare ma soprattutto, non contribuire più allo spreco delle risorse energetiche, obiettivo che sta alla base anche della scelta dei materiali impiegati nella costruzione che, allo stato finito, deve risultare comunque riciclabile in ogni sua parte.

Il progetto, coerentemente con le finalità del Housing+Sociale, ha lo scopo di promuovere, oltre alle residenze, la realizzazione di due ulteriori insediamenti, “Le Torri”, che sorgeranno sulle aree destinate alle attrezzature e servizi per l’istruzione, integrate agli spazi esterni destinati alla collettività sociale.
Le Torri, due fabbricati ad otto elevazioni fuori terra, saranno destinate a un mix di utenze definite, con spazi di servizio in grado di creare «comunità coese e sostenibili»

Particolare attenzione sarà quindi mostrata per gli spazi esterni in quanto luogo di incontro e socializzazione degli utenti finali. Saranno, infatti, realizzate delle aree verdi attrezzate con fitte alberature, luoghi di riunione collettiva, luoghi di incontro e per la socializzazione destinati a tutte le fasce d’età.

Le caratteristiche tecnico-costruttive degli alloggi faranno riferimento ai criteri della progettazione sostenibile. Tutti gli edifici, a forma rettangolare, presentano due fronti principali. Il loro orientamento, Nord-Sud, consentirà a tutti di godere di ampie possibilità di irraggiamento solare gratuito nei mesi invernali e nelle mezze stagioni. I solai saranno costituiti da una soletta piena in cls., nel cui spessore saranno posizionati le tubazioni per gli impianti. Le vetrate esposte al sole saranno protette da apposite schermature solari, in parti fisse, quali aggetti e sporti superiori e/o laterali, in parte da pianti rampicanti a foglia caduca (quali ad es. vite americana, glicine etc.) tali da consentire la protezione dal sole nei mesi estivi e l’irraggiamento nei mesi invernali.

Gli impianti per il riscaldamento saranno di tipo a pavimento irraggiante, a bassa temperatura, per consentire una elevata qualità dell’abitare, soddisfacendo l’intero fabbisogno di energia elettrica attraverso l’utilizzo di impianti fotovoltaici.

Tutti i parcheggi ed ampia parte dei percorsi saranno permeabili alle precipitazioni meteoriche ed i canali di gronda convoglieranno le acque in apposite vasche di raccolta per usi irrigui all’esterno delle abitazioni e/o altri usi, anche interno alle stesse, per usi non potabili.

E’ previsto l’uso di materiali naturali ed ecocompatibili, possibilmente a “Km0” secondo i criteri della bioarchitettura, provenienti da cave vicine o possibilmente prodotti da fabbriche locali, al fine di consentire un rapporto coerente con il criterio di riduzione di materiali di origine fossile ed anche e soprattutto per consentire all’interno degli edifici una elevata qualità e salubrità dell’aria, per il migliore benessere psicofisico degli abitanti.

La somma delle unità residenziali sarà pari a una superficie edificata pari a 20.000,00 mq. circa, coincidente con una volumetria di 82.000 mc. 

Fase Programmazione
Fonte Istud Destgn
Settore Residenziale
Data di pubblicazione 21/07/2018
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 442459