NiiNews > Materiali&Impianti.News > Top

6 marzo 2015

Sostenibilità e innovazione dei materiali per il padiglione China Vanke

, ,

Lavori arrivati al termine per il padiglione espositivo che rappresenterà la Società China Vanke, multinazionale cinese leader nel real estate al prossimo Expo 2015 di Milano.
La realizzazione, tutta italiana, è stata affidata alla Bodino Engineering srl di Torino, società specializzata in strutture speciali ed allestimenti di altissimo livello.
Per concepire il Padiglione, l’architetto Daniel Libeskind si è ispirato a Huan Shan, la Montagna Sacra della Cina. L’ha stilizzata e riprodotta in una struttura ricoperta da 4.200 piastrelle rosse, in grado di cambiare sfumatura e colore a seconda della luce. L’effetto visivo è quello di una copertura “a scaglie” che ricordano le squame di un serpente.
La scelta dei materiali per il Padiglione Vanke è stata guidata principalmente dall’utilizzo di materiali locali, con particolare attenzione alla sostenibilità, all’innovazione e all’impiego di materiali con alte percentuali di componenti riciclate.
In particolare per il sistema delle facciate del padiglione si è scelto di procedere con un rivestimento ceramico in gres porcellanato realizzato da Casalgrande Padana su disegno di Libeskind con sistema di aggancio a secco mediante ancoraggi metallici non in vista.
Per le pavimentazioni esterne si è scelto di impiegare un calcestruzzo ad altissima capacità drenante, tipo i.idroDRAIN di Italcementi. Grazie alla sua speciale composizione questo materiale combina la resistenza di una pavimentazione in calcestruzzo con una capacità drenante 100 volte superiore a quella di un terreno naturale.

Fonte Elisa Stornaiolo

notizia padiglione

Stadio E Finiture in corso
Settore Terziario
Data di pubblicazione 29/11/2014
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 368241
Segna i codici ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica