NiiNews > Materiali&Impianti.News > Top

21 maggio 2013

Frangisole scorrevoli nel complesso scolastico di S.Mauro Pascoli

, ,

Sarà l’architetto Tullio Zini, già vincitore del concorso di idee indetto dall’amministrazione comunale, a redigere la progettazione preliminare generale e la progettazione definitiva del I stralcio del complesso scolastico di via Villagrappa a S. Mauro Pascoli. Il progetto generale comprenderà una scuola primaria di due sezioni, la sede della Direzione dell’Istituto Comprensivo, una scuola dell’infanzia di due sezioni, un asilo nido di due sezioni, palestra, mensa e parcheggio, per complessivi 13.885 mq. Nella relazione illustrativa del progetto preliminare particolare enfasi viene data alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico degli edifici, progettati con caratteristiche per la classe energetica A.

Questo risultato è ottenibile con una particolare attenzione alla compattezza delle forme, utilizzando cioè forme con perimetri minimi come l’ovale, con la scelta di una struttura con caratteristiche isolanti come è il legno, con coibentazioni consistenti, con aperture controllate e con vetri a bassa emissione, con sistemi di ricambio dell’aria a recupero termico, con sistemi di riscaldamento a bassa temperatura come i pannelli radianti a pavimento, con l’introduzione di giardini d’inverno con pareti ripiegabili e tetti scorrevoli che riducono la superficie disperdente. Altri elementi di attenzione al comportamento climatico dell’edificio sono i bris-soleil, frangisole presenti in tutte le zone sottoposte ad irraggiamento solare diretto. Sono stati utilizzati diversi tipi di schermi frangisole, pensiline a sporgere, schermi verdi, piani frangisole orizzontali, pannelli scorrevoli, “lanterne”. Le pensiline, oltre proteggere le murature e gli infissi dalle intemperie, proteggono dall’irraggiamento estivo, con sole alto, e lasciano entrare il basso sole invernale. Gli schermi verdi di rampicante hanno il vantaggio di essere sempre diversi nel tempo, di ombreggiare gradevolmente in estate, quando sono pieni i foglie, e di lasciare entrare la bassa luce invernale, quando sono spogli. Anche l’orientamento nord-sud della Scuola Primaria garantisce un ricambio d’aria naturale tra le facciate est ed ovest alternativamente riscaldate dal sole, come accadeva nell’edilizia rurale della tradizione emiliana.

Gli impianti di climatizzazione, rinnovo aria e produzione acqua calda sanitaria dell’intero complesso saranno realizzati perseguendo gli obiettivi di sostenibilità ambientale e risparmio energetico, principi ispiratori dell’intero progetto; sarà dato ampio spazio alla ricerca ed all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili in sostituzione all’impiego di combustibili fossili, allo scopo di ottenere sia una migliore efficienza del sistema edificio-impianto che una sensibile riduzione delle emissioni in atmosfera, soprattutto per quanto riguarda inquinanti (CO, NOx) e gas ad effetto serra (CO2). I sistemi di generazione saranno costituiti da pompe di calore aria-acqua ad alta efficienza, posizionate in esterno, alle quali saranno accoppiati moduli idronici che gestiranno la produzione e la distribuzione dei fluidi per il riscaldamento invernale a bassa temperatura, la produzione di acqua calda sanitaria. Il progetto prevede la realizzazione di impianti di climatizzazione dedicati per ogni stralcio, un sistema che garantisce anche una notevole autonomia dei diversi edifici in caso di manutenzione o di guasti. Soprattutto per la scuola Primaria gli impianti possono essere utilizzati alternativamente a rotazione nelle mezze stagioni. Inoltre il progetto tiene così conto della realizzazione in stralci, così da evitare la fornitura di un impianto unico che risulterebbe sovradimensionato in una prima fase, oltre che molto costoso in percentuale sul primo stralcio.

Per scelte economiche e strutturali si realizzeranno due impianti fotovoltaici sulle strutture, rispettando tutte le norme vigenti per poter essere connesso alla rete di distribuzione di energia elettrica e per poter accedere all’incentivazione del Conto Energia in regime di scambio sul posto.

(fonte arch.Tullio Zini)

notizia complesso scolasticoStadio A Progettazione
Settore Servizi
data di pubblicazione 23/04/2013
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 316542
Segna il codice ID e scopri gratuitamente
tutti i dettagli nella scheda tecnica