24 Giugno 2020

RIpensare al mondo del progetto, RImmaginare soluzioni, RIcreare habitat sostenibili.

Il mondo post-Coronavirus si preannuncia essere un’incognita totale sotto diversi punti di vista. Non per ultimo quello progettistico. Gli operatori del settore saranno infatti chiamati alla grande sfida di dover riflettere sulla creazione di forme abitative innovative, pronte ad accompagnarci nella lunga fase di convivenza con il virus e ideali per rimodulare una vita dopo questa lunga esperienza.

Per parlare di questo, ma non solo, NiiProgetti, in collaborazione con la giornalista Laura Ragazzola, ha deciso di dar vita a un ciclo di VIRTUAL TALK.

6 INCONTRI LIVE DI 60 MINUTI.

CIASCUNO DEDICATO A UN PARTICOLARE SETTORE DEL TESSUTO URBANO.

Sanità, Contract-Hotel, Uffici, Residenziale, Spazi Pubblici, Scuole.
Questi i temi individuati per condividere idee, stimolare riflessioni, suggerire soluzioni.

Il tutto coinvolgendo i diversi attori del mondo del progetto, dagli architetti agli imprenditori, passando per tutti quei professionisti che si occupano degli aspetti più tecnici.

I primi due li trovate qui:

RETHINKING DESIGN – CONTRACT/HOTEL

Ecco la registrazione del primo appuntamento di RETHINKING DESIGN, il ciclo di sei talk virtuali firmato Niiprogetti.Ospite: Stefan Rier, fondatore noa*Partner: Markus Damiani, LignoAlp – Marco Pizzi, ACO Italia – Massimo Perrotto, Vimar.

Pubblicato da NiiProgetti su Venerdì 29 maggio 2020

 

RETHINKING DESIGN – SANITÀ

Ecco la registrazione del secondo appuntamento di RETHINKING DESIGN, il ciclo di sei talk virtuali firmato Niiprogetti.Ospite: @Filippo Taidelli ArchitettoPartner: Alberto Villa – Viessmann, Valentina Moretti – Moretti SpA, Benedetta Steri – Sikkens Italia.

Pubblicato da NiiProgetti su Lunedì 22 giugno 2020

Il terzo appuntamento sarà tramesso in diretta

Giovedì 2 luglio 2020 alle ore 12.00

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI: https://bit.ly/FocusResidenziale

Ospite del talk: ing. Umberto Zanetti, studio ZDA

Chi è Umberto Zanetti?

Umberto Zanetti   (Livorno, Italia 1957) si è laureato in Ingegneria Civile al Politecnico di Milano.
Vive e lavora a Milano dove nel 1982 ha aperto il suo studio – ZDA Zanetti Design Architettura – dedicato al design architettonico, d’interni e industriale.

Zanetti ha progettato e realizzato vari progetti in Italia e all’estero (USA, Francia, Svezia, Belgio, Svizzera, Russia), inclusi edifici residenziali, punti vendita e uffici.

Il suo lavoro nell’area del design industriale comprende una collezione di arredi progettata per Unifor, Nero3, una ricerca condotta con Plastic Design sul riutilizzo di materiali plastici riciclati per la produzione di accessori per ufficio per l’ufficio “Riciclo” che è stata invitata al “Remade in Italia ”a Milano e Shanghai.

Relazionato a progetti culturali, ha curato, progettato e coordinato la mostra “MOCKBA XXI” al Museo statale di architettura Schusev (MUAR) di Mosca e alla Triennale di Milano, la mostra “Gabriele Basilico – Moscou Verticale” alla Citè de l ‘Architecture in Paris, allo Spazio Oberdan di Milano e al Schusev State Museum of Architecture (MUAR) di Mosca, la mostra “Gabriele Basilico Bord de Mer” alla Casa della Fotografia – Villa Pignatelli a Napoli e la mostra “Mosca, Fabbriche di Utopia ”presso il Museo statale di architettura di Schusev (MUAR) a Mosca. Ha anche progettato la grafica delle mostre.

Ha partecipato a numerose conferenze sulle sue opere al Politecnico, alla Domus Academy, all’Urban Center e alla Triennale di Milano, all’UIA – XXIII Congresso mondiale di architettura – a Torino, dove ha discusso dello sviluppo della città di Mosca e dell’architettura russa contemporanea , a Parigi alla Citè de l’Architecture e IIC-Istituto Italiano di Cultura, allo IUAV di Venezia, all’Associazione Maison Blanche a La Chaux de Fonds, allo Schusev State Museum of Architecture (MUAR) di Mosca, al Museo MAXXI di Roma e presso la FAC – Fabrica del Arte Cubano a L’Avana.

Attualmente è impegnato nella progettazione del nuovo complesso residenziale “UP TOWN” nell’area di Cascina Merlata a Milano e nella progettazione di residenze private, Social Housing, uffici, hotel a basso costo e nello sviluppo di numerosi progetti di design prefabbricati CTL in diversi paesi tra cui Russia, Svizzera e Mongolia.

Partecipa attivamente all’Est Lab del Politecnico di Milano, su temi di ricerca relativi all’architettura e allo sviluppo urbano dei Paesi dell’Europa orientale.

Recenti progetti a San Pietroburgo e Mosca sono stati selezionati per il Premio Nazionale In / Arch Italian Architects in the World 2014 e per la medaglia d’oro Architettura italiana del 2015 (finalista)
Il progetto “UP TOWN” ha vinto il concorso “La Ceramica e il Progetto “2019 – categoria residenziale,

Le ultime pubblicazioni riguardano numeri speciali della rivista “Area” dedicata alle città di Mosca, L’Avana, Buenos Aires e una guida di architettura contemporanea di Mosca.