11 Maggio 2020

RIpensare al mondo del progetto, RImmaginare soluzioni, RIcreare habitat sostenibili.

Il mondo post-Coronavirus si preannuncia essere un’incognita totale sotto diversi punti di vista. Non per ultimo quello progettistico. Gli operatori del settore saranno infatti chiamati alla grande sfida di dover riflettere sulla creazione di forme abitative innovative, pronte ad accompagnarci nella lunga fase di convivenza con il virus e ideali per rimodulare una vita dopo questa lunga esperienza.

Per parlare di questo, ma non solo, NiiProgetti, in collaborazione con la giornalista Laura Ragazzola, ha deciso di dar vita a un ciclo di VIRTUAL TALK.

6 INCONTRI LIVE DI 60 MINUTI.
CIASCUNO DEDICATO A UN PARTICOLARE SETTORE DEL TESSUTO URBANO.

Sanità, Contract-Hotel, Uffici, Residenziale, Spazi Pubblici, Scuole.
Questi i temi individuati per condividere idee, stimolare riflessioni, suggerire soluzioni.

Il tutto coinvolgendo i diversi attori del mondo del progetto, dagli architetti agli imprenditori, passando per tutti quei professionisti che si occupano degli aspetti più tecnici.

Il primo appuntamento è fissato per Giovedì 28 maggio 2020.

L’ospite del talk sarà l’architetto Stefan Rier, fondatore di noa*, un team altoatesino emergente, pluripremiato in tutto il mondo per i progetti di hotellery.