NiiNews > Progettisti.News > Top

2 maggio 2016

Masterplan di Davide Macullo Architects per il PII a Vimercate

Progetto per la riqualificazione e valorizzazione dell’area dell’ex ospedale e delle aree limitrofe del Consorzio Agrario e dell’ex Cava di Cantù.
 
In base all’Accordo di Programma stipulato nel 2009 tra la Regione, il Comune, l’Azienda Ospedaliera e i nuovi proprietari dell’area (risultati a seguito di asta pubblica di alienazione), è stata promossa una proposta preliminare di Programma Integrato d’Intervento e, dopo aver sottoposto ad un percorso partecipativo pubblico 3 progetti diversi, il Consiglio Comunale ha valutato più idoneo il progetto dell’arch. Davide Macullo.

Prevista la realizzazione, nella parte più vicina al centro, di un nuovo quartiere residenziale per 52.000 mq, circa 600 alloggi in edilizia libera e convenzionata in edifici di ultima generazione per prestazioni energetiche e di sostenibilità, lasciando l’ex palazzo delle medicine di Via Cereda (oltre 5.000 mq) per un futuro distaccamento sanitario in città.

Verso la periferia verranno costruiti edifici che ospiteranno negozi e altre funzioni terziarie e di interesse pubblico per una slp totale di 30.000 mq oltre al nuovo spazio verde di almeno 10.000 mq nell’ex cava.

Prevista la salvaguardia degli elementi di pregio e di valore e la realizzazione di tecnologie ed impianti per la fornitura di energia: centrale di teleriscaldamento, cogenerazione ecc.

L’amministrazione ha recentemente approvato il progetto preliminare alla presentazione di istanza di adozione del Programma Integrato d’Intervento, denominato Ambito di Vimercate Vecchio ospedale – Norma Speciale, che entro aprile sarà adottato. Dopodiché sarà avviata la procedura di VIA con previsione di approvazione definitiva nel 2017.

 
Fonte Davide Macullo Architects


spazi commerciali Vimercate

Stadio A Progettazione
Settore Residenziale
Data di pubblicazione 05/04/2016
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 295884
Segna i codici ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica