NiiNews > Imprese&Committenti.News > Construction

9 novembre 2012

350 alloggi in social housing a Milano

, ,

E’ programmato per i primi giorni del mese di Ottobre l’inizio dei lavori per realizzare un importante intervento di edilizia residenziale sperimentale in locazione a canone sociale, calmierato e convenzionato: il Borgo Sostenibile – Figino Social Housing. L’iniziativa è finanziata dal Fondo Federale Immobiliare di Lombardia, gestito da Polaris Investment Italia SGR, in stretta collaborazione con Fondazione Housing Sociale e Fondazione Cariplo.

L’incarico di progettazione è stato suddiviso in quattro lotti, con il coordinamento generale di Renato Sarno Group: a Renato Sarno Group il lotto 1, al Gruppo Favole il lotto 2, al Gruppo Matucci il lotto 3 e il landscaping, al Gruppo Garbin il lotto 4. Il progetto strutturale e impiantistico è stato affidato ad ARUP Italia mentre le stime e i computi alla società D&D. Il progetto prevede la realizzazione di un mix funzionale che, oltre alle funzioni residenziali, include funzioni e attività che valorizzino il carattere del luogo e l’intervento: servizi locali e urbani, servizi integrativi per l’abitare, funzioni compatibili con la residenza, residenze speciali.
Il Lotto 1 è costituito dalla torre di 13 pft, da due edifici che delimitano la piazza pubblica e dal Borgo Assistito; il Lotto 2 comprende otto edifici medio alti ricomposti in un disegno urbanistico unitario che delimita al loro interno una grande corte; il Lotto 3 prevede un edificio posto in posizione nodale tra la piazza, l’accesso da Figino, la promenade pedonale e il sistema parco; il Lotto 4 costituisce l’estremità ad est del comparto d’intervento.
Particolare attenzione è stata data alla scelta delle finiture esterne degli edifici che s’ispirano alla tradizione dell’architettura lombarda e in particolare a quella dei borghi rurali. Le caratteristiche di sostenibilità sono state realizzate attraverso una progettazione integrata che ha permesso di ridurre le dispersioni termiche di circa il 30%, sfruttare le risorse naturali disponibili in sito attraverso l’utilizzo di pompe di calore geotermiche ed acqua di falda, utilizzare un sistema innovativo di ventilazione a recupero termodinamico, sfruttare l’acqua di falda. Questo ha permesso di raggiungere la classe energetica A per circa il 55% delle unità abitative e la classe B per le rimanenti. Il costo di costruzione a mq della superficie commerciale è stimato in circa 1000€/mq.
(fonte Polaris Investment Italia SGR )

Stadio C – Appalto assegnato
Settore  Residenziale
Notizia segnalata il 27/06/2012
Approfondimenti nella notizia Nii Progetti ID 244011