NiiNews > Materiali&Impianti.News > Top

16 marzo 2018

Cemento fotocatalitico autopulente nel residenziale Novampère a Milano

, ,

Gestimm, Impresa Rusconi e Mangiavacchi Pedercini, unite in GRM Sviluppo, hanno intrapreso lo sviluppo di un’area di proprietà compresa tra via Ampere e via Poggi su cui sorgevano gli ex uffici CNR.

Il progetto residenziale, affidato allo studio Beretta Associati, prevede la realizzazione di circa 100 appartamenti, con un’altezza massima di 6 piani fuori terra, in linea con gli edifici adiacenti già esistenti.

Il progetto si distingue inoltre per la sua avanguardia in termini di risparmio energetico (l’intervento sarà in classe energetica A+), di rispetto per ambiente e perfetta unione tra tradizione ed innovazione: le facciate del nuovo complesso residenziale utilizzano infatti materiali come la pietra naturale e materiali di ultima generazione come il cemento fotocatalitico autopulente, in grado, attraverso l’azione della luce naturale, di attivare un processo ossidativo tale per cui le sostanze organiche ed inorganiche nocive vengono trasformate in composti innocui.

Questo effetto, in unione all’alto numero di alberi piantati e alla particolare attenzione posta nella progettazione degli impianti mediante l’inserimento di pozzi geotermici e pompe di calore che permettono di utilizzare l’acqua di falda per il riscaldamento ed il raffrescamento senza sprechi, assicurano un importante apporto di ossigeno all’ambiente: Via Ampère sarà un edificio a zero combustione che genera ossigeno e pulisce l’aria della città.

Termine dell’intervento fine 2019.

 

Fonte Beretta Associati srl


Fase Cantiere
Settore Residenziale
Data di pubblicazione 28/02/2017
Approfondimenti nella notizia NiiProgetti ID 409263