NiiNews > Progettisti.News > Top

8 febbraio 2013

In corso la realizzazione del nuovo complesso parrocchiale a Massa

, ,

L’architetto Anna della Tommasina ha redatto il progetto e segue la direzione dei lavori di costruzione del complesso parrocchiale di S. Giuseppe Vecchio a Marina di Massa.

L’esigenza di costruire una nuova chiesa è nata dalla necessità di demolire la chiesa esistente perché inagibile. Le finalità che hanno guidato la progettazione sono quelle di progettare un edificio “riconoscibile”, un edificio integrato totalmente con il contesto e che lo riqualifichi, creare una chiesa in cui gli spazi funzionali favoriscano lo svolgimento dei riti e la partecipazione del popolo. La nuova chiesa farà parte di un complesso parrocchiale formato da una parte preesistente recuperata (il seminterrato) ed una di progetto. La nuova distribuzione degli spazi richiamerà i vecchi complessi di architettura monastica e anche di molte cattedrali: il sagrato come spazio di accoglienza rivolto completamente verso l’esterno, la piazzetta semipubblica ribassata che collega l’ingresso della Cappella feriale con i locali del Ministero Pastorale, la sacrestia e il salone parrocchiale; il chiostro che è interno al complesso ma aperto darà l’opportunità di avere uno spazio semipubblico ma appartato dalla strada in cui poter eseguire funzioni all’aperto e attività ludico-ricreative. Lo spazio potrà anche essere utilizzato per l’installazione di mostre o fiere per le raccolte fondi e/o attività culturali.

Per quanto riguarda le dimensioni la Chiesa avrà un’ampiezza di mq 443,6 ed una capienza di circa 300 persone sedute. Sarà allestita anche una gradinata con sedute senza inginocchiatoio dove prenderà posto il coro (circa 20 persone) e l’organo. La sagrestia insieme agli uffici, l’archivio e i vani accessori avranno una dimensione complessiva di 100 mq. La parte del complesso occupato dalle aule sarà costituito da un edificio a “U” che conterrà 9 aule per una superficie lorda totale di 320 mq. I lavori sono stati appaltati affidati alla Rota Luigi Costruzioni di Pisa e dovrebbero terminare alla fine del 2014.

(fonte arch. Anna della Tommasina)

Approfondimenti nella notizia Nii Progetti ID 324751
Segna il codice ID e scopri gratuitamente tutti i dettagli nella scheda tecnica